Quando andare in Kerala ?

Le stagioni, quando andare in Kerala?

 Vedaguru organizza ritiri e corsi tutto l’ anno al di fuori di maggio. In questo mese l’ aria e’ molto afosa nonostante il centro sia ubicato a 800 metri d’ altezza. Al contrario, nel mese successivo di Giugno grazie all’ arrivo dei monsoni l’ aria si rinfresca dopo il gran caldo e in Kerala è Il periodo migliore per la pratica dell’ Ayurveda (da giugno a novembre )periodo in cui il corpo e la mente sono piu’ ricettivi. Insomma le piogge offrono la possibilita’ di rinascere e guarire donando una potenza maggiore di forza e crescita.

Durante questi mesi Wayanad mostra tutto il suo fascino sotto la pioggia e si anima di una vivacità ancora mix monsonimaggiore. La pioggia non e’ mai incessante, le piogge forti di solito durano dai 10 ai 30 minuti, fino a un massimo di 2 ore e anche in questi casi lo splendore del sole non e’ mai lontano.
In Kerala esistono due stagioni delle piogge. La prima nel mese di giugno che nel calendario malayalam (del kerala) e’chiamato Edavam da cui prende il nome il monsone Edavappathy che arriva da sud ovest .Il secondo arriva a meta’ ottobre da nord-est ed e’ chiamato Thulavarsham che significa “pioggia in Thulam” (periodo corrispondente ad ottobre nel calendario malayalam). Bisogna comunque dire che  la stagione dei monsoni e’ diventata imprevedibile; incomincia sempre più tardi e finisce prima riducendo così la quantità d’ acqua necessaria alla flora e alle colture.
Il clime tropicale si aggira tutto l’ anno tra i 22 e i 33 gradi, l’ “alta stagione” va da settembre/ottobre fino a marzo.